I Benefici della Luce solare

Le lunghe giornate d'estate sono su di noi, e che significa un sacco di opportunità per godersi i raggi del sole. Ma, aspetta un minuto – il sole è presumibilmente la nemesi di pelle sana, quindi non dovremmo essere tutti di esecuzione per la copertura?

Mentre, sì, è importante per proteggere la pelle dai dannosi effetti della sovraesposizione, è possibile che a volte, otteniamo un po ' troppo zelante con le nostre evitare il sole. Un po ' di luce solare, in soli giuste dosi, può effettivamente essere un bene per la vostra pelle. Sedetevi indietro, preferibilmente con un bicchiere di limonata, e parlare di tutte le ragioni.

Naturale di Vitamina D

è Il sole i raggi UV aiutare a sintetizzare la Vitamina D, che fornisce molti benefici per la salute. La vitamina D è essenziale per le funzioni importanti del corpo, come aiutare le ossa di assimilare il calcio e sostenere il sistema immunitario. Se leggi la Vitamina D, è probabile che l'incontro dibattito sul fatto che dovrebbe essere chiamato una vitamina a tutti. Ogni vitamina A, E E C, il gruppo di Bs – non possono essere prodotti dal corpo, quindi dobbiamo cercare fonti nutrizionali per ottenere il nostro riempimento. La vitamina D, invece, è diverso.

La vitamina D è l'unica vitamina che possiamo sintetizzare noi stessi. Mentre si trova naturalmente in alcuni alimenti, come il salmone e uova, la maggior parte delle fonti nutrizionali sono sintetici e può essere trovato in vitamina D alimenti fortificati. Questo è bene, ma la ricerca suggerisce che la vitamina D è sintetizzata naturalmente è utilizzato in modo più efficiente dal corpo. Adeguate quantità di vitamina fornire un effetto anti-infiammatorio che è utile nel trattamento di psoriasi, eczema e si potrebbe anche aggiungere un elemento di protezione dal sole-relativi danni alla pelle, rendendo la pelle più forte.

Grande, quindi se si ottiene dal sole, perché abbiamo bisogno di preoccuparsi di mangiare i cibi giusti o l'assunzione di integratori? Poiché la vitamina D è sintetizzata attraverso la pelle come una normale reazione alla luce del sole – qualcosa che abbiamo imparato a prendere ogni precauzione contro.

Abbigliamento protettivo e creme solari che bloccano i raggi UV dalla pelle sono anche bloccando qualsiasi possibilità per il corpo a sintetizzare la vitamina D naturalmente. Questo non significa che si dovrebbe buttare la crema solare e abbracciare la masterizzazione? Assolutamente no - ma lasciando un po ' di luce del sole di brillare non è una brutta cosa.

La persona media ha bisogno solo 15-20 minuti, due volte a settimana, di non protetta esposizione al sole per sintetizzare una quantità adeguata di vitamina D. le Persone con la pelle scura, e coloro che vivono in climi dove c'è meno l'esposizione diretta al sole o un sacco di copertura nuvolosa sarà bisogno di un po ' più di tempo per assorbire abbastanza raggi – basta ricordarsi di portare la protezione solare se si sta progettando di essere di più.

La luce del sole e l'Umore

Molti di noi hanno sentito parlare, o anche soffrire, qualcosa chiamato il blues inverno. Le temps freddo, eccessiva copertura nuvolosa e la mancanza di buona qualità luce del sole ci lascia la sensazione bla. A volte, la mancanza di luce solare e vitamina D porta a un altro, ancora più grave condizione chiamata Disturbo Affettivo Stagionale (SAD). TRISTE è una condizione depressiva che si verifica principalmente in autunno e in inverno, quando l'esposizione alla luce solare è al minimo per molte persone in climi settentrionali.

Il verificarsi di TRISTE è pensato per essere collegato a un mancanza di serotonina, un neurotrasmettitore che aiuta a regolare l'umore e indurre sentimenti di felicità. L'esposizione alla luce solare aiuta a aumentare la produzione di serotonina, che è il motivo per cui la sua mancanza durante i mesi invernali, le foglie di molti di noi di sentirsi giù di corda.

Anche un breve 15-20 minuti a piedi, in il sole ha dimostrato di essere un umore booster, non importa ciò che la stagione. Se non è possibile ottenere fuori per pochi minuti, provare seduto da una finestra soleggiata, invece. A pochi minuti di luce solare su una base regolare può aiutare a mettere il sorriso sul tuo viso.

La luce solare Può Essere Efficace nel Trattamento della Vitiligine

Vitiligine, una condizione caratterizzata da zone di pelle che sono di un colore più chiaro, è una malattia che si verifica quando le cellule del pigmento della pelle – i melanociti sono distrutti in determinate aree. La causa della malattia è sconosciuta, ma si pensa che ci possono essere malattie autoimmuni o di fattori genetici coinvolti. Mentre non vi è alcuna cura conosciuta per la vitiligine, il sono i rimedi e le procedure che possono aiutare a ridurre i sintomi, uno dei quali è la luce del sole.

Si è pensato che il lieve esposizione alla luce solare può aiutare a ri-pigmento zone della pelle che sono state colpite da vitiligine. La parola chiave qui è mite. Dal momento che le aree colpite hanno danneggiato i melanociti, sono molto sensibili e vulnerabili all'esposizione ai raggi UV. Se si soffre di vitiligine, prendere un appuntamento con il vostro medico e discutere è la luce/luce del sole la terapia dovrebbe essere parte del vostro piano di trattamento.

La vitamina D come un Anti-infiammatorio

Alcuni dei benefici che la vitamina D potrebbe non sorprendere, perché avete sentito parlare di loro molte volte prima. Tuttavia, quando guardiamo alcuni altri benefici per la salute, come ad esempio una riduzione del rischio di artrite, il diabete, e, eventualmente, alcuni tipi di cancro, più il suo ruolo nel trattamento dei sintomi di acne e la psoriasi, la connessione tra tutte queste condizioni, diventa chiaro che l'infiammazione.

L'infiammazione cronica è un significativo problema di salute oggi. Molti dei principali disturbi che siamo affetti da sono legati a persistente, infiammazione cronica. Poiché la vitamina D è essere guardato per alleviare o prevenire molte di queste condizioni a livello individuale, vale la pena di guardare più in profondità alla sua capacità di tranquilla infiammazioni in generale.

La ricerca attuale sta guardando come la vitamina D funziona con il DNA di ridurre la risposta infiammatoria. Sembra che ci sia un recettore situato sul DNA, che quando introdurre la vitamina D molecola, si accende gene di segnalazione per ridurre l'infiammazione.

Questo è piuttosto sorprendente, ma la prova è nel pudding. Uno studio che ha esaminato più di 2.000 adulti, di età 65 e più anziani, e i loro livelli di vitamina D, hanno scoperto qualcosa di molto interessante. Un po ' oltre la metà dei partecipanti ha riferito di aver dolore da moderato a grave, e ognuno di loro aveva poveri lo status di vitamina D.

Non stiamo dicendo che la vitamina D è una cura tutti, ma un po 'di tempo trascorso al di fuori può mettere un po' di primavera nel vostro passo, letteralmente.

A Coronamento

non Ci capita spesso di pensare di esso, ma la luce del sole può anche avere un effetto sulla salute dei capelli. Quando ci pensate, ha senso. I capelli sulla sommità della testa e spesso il primo e più diretto, punto di contatto per la luce solare. Coloro che sono più diligenti circa la protezione solare sono intelligenti indossare un cappello, non solo per proteggere i loro capelli, ma anche il cuoio capelluto sotto da danni del sole.

Ancora, come con la maggior parte delle cose, la moderazione è la chiave, e se si sta attenti, un po ' di esposizione al sole è un bene per coloro i follicoli dei capelli troppo.

Adeguate quantità di vitamina D nel corpo, stimolare la crescita dei capelli. C'è anche alcune prove che suggeriscono che la lieve luce del sole è benefico nel trattamento di perdita di capelli. Basta ricordare che troppo di una cosa buona può essere una cosa negativa. Quando i follicoli dei capelli sono esposti a troppo sole, le cellule epiteliali possono essere danneggiati, rendendo il problema peggiore.

Il sole e la Sicurezza

Diligenza nel proteggere la pelle dall'eccessiva esposizione al sole è importante. Pelle che è stato danneggiato dai raggi UV, è suscettibile di un precoce invecchiamento e lo stress ossidativo che può causare il melanoma, la forma più grave di cancro della pelle. Tuttavia, come con tutte le cose, la moderazione è la chiave, e quando si sta bene il tuo approccio all'esposizione al sole, un po ' è in realtà una buona cosa.

Ecco alcuni consigli per aiutarvi a godere la sensazione di una qualche glorioso raggi del sole sulla pelle, senza fare gravi danni nel processo.

  • Guardare l'orologio. Limitare l'esposizione al sole per 15-30 al giorno, a seconda del tempo e la vostra pelle naturale tipo. Per esempio, qualcuno con la pelle scura o di vivere in un clima con meno luce diretta del sole può tranquillamente ottenere via con l'estremità superiore dello spettro. D'altra parte, una fiera di carnagione persona che vive nel sud della California limite di esposizione per 15 minuti prima di slathering di crema solare.
  • La tempistica è importante. I raggi del sole sono i più forti tra le 10 e le 4 del pomeriggio. È meglio utilizzare la protezione solare se si è fuori durante questo periodo di tempo per evitare danni. Il nostro obiettivo è ottenere la vostra dose giornaliera di vitamina D nelle prime ore del mattino o nelle prime ore della sera.
  • Prestare attenzione all'indice. L'indice UV è una misura del livello di rischio di esposizione ai raggi UV in un dato giorno. È stato sviluppato dall'EPA per fornire ai cittadini le informazioni per proteggere la pelle e l'ambiente. L'indice UV è di solito facile da trovare, con applicazioni meteo e meteo locali stazioni di reporting di frequente. Indice UV 0-2, è una minima esposizione ai raggi UV, mentre un livello di 10 è un segno di avvertimento di spalmarsi su o rimanere all'interno. Utilizzare questo numero come guida per determinare quanto tempo è sicuro di rimanere al sole senza protezione, o se si dovrebbe evitare del tutto di quel giorno.
  • Lettini abbronzanti non sono un sostituto. Mentre molte persone pensano di guardare meglio con un tan, il oscurato il sole baciata sguardo è in realtà un segno di infiammato e danneggiato la pelle. Utilizzo di lettini abbronzanti aumenta significativamente il rischio di sviluppare il cancro della pelle, e deve essere evitato, per quanto si possa amare il look. Se pochi minuti di naturale esposizione al sole non è un'opzione, e ti senti come il vostro livello di vitamina D potrebbe essere il crollo, si rivolga al medico per la prescrizione di terapia della luce e quindi utilizzando solo come indicato.

 Una Bella E Sana È

La luce del sole, quando si accede in moderazione, è una bella cosa. Permette al tuo corpo di sintetizzare importante di vitamina D e in grado di fornire una serie di benefici per la salute. Con l'estate qui, è importante essere intelligenti circa l'esposizione al sole. La moderazione è la chiave, e un po ' – circa 15-20 minuti un il giorno – potrebbe essere proprio quello che serve per sentirsi meglio e sviluppare un sano bagliore che non ha nulla a che fare pelle bruciata dal sole.

 

 

 

 

 

Leave a comment

All comments are moderated before being published