Perché non dovresti MAI fumare

Non hai bisogno che ti dica quanto il fumo fa male alla salute; abbiamo sentito tutti quella lezione più e più volte. Ma potresti essere sorpreso di sapere quanto sia dannoso anche per il tuo aspetto. In effetti, il fumo è considerato uno dei migliori peggio cose che puoi fare per la tua pelle. Anche se non ti consideri un fumatore, una sigaretta ogni tanto quando esci con gli amici (sai chi sei!) Può fare seri danni alla tua carnagione, per non parlare del tuo benessere generale. Se l'alto rischio di cancro e altre malattie mortali non ti metterà sulla retta via, forse queste rughe del fumo basate sulla vanità lo faranno.

Perché fumare fa male? In poche parole, il fumo accelera la visione di quelle due parole che ci vergogniamo di sentire: il processo di invecchiamento. In media, i fumatori sembrano avere almeno 1,4 anni in più rispetto ai non fumatori. Con l'avanzare dell'età, la pelle inizia a perdere elasticità e si abbassa più rapidamente, effetti che sono amplificati in modo esponenziale nei fumatori. Questo porta probabilmente al più grande effetto negativo visibile del fumo: le rughe. Dagli anni '70 gli studi hanno dimostrato che il fumo provoca rughe del viso più premature rispetto all'esposizione al sole. Quelle linee verticali che si sviluppano intorno alla zona della bocca sono chiamate "pucker del fumatore" per un motivo e sono tutt'altro che attraenti. Queste rughe dal fumo creano anche pieghe profonde nel rossetto, dandoti l'effetto opposto di abbellimento. Inoltre, le rughe nella zona degli occhi si sviluppano prima nei fumatori a causa sia della perdita di elasticità che dello strabismo intorno al fumo. Questi si presentano spesso sotto forma di zampe di gallina e una fronte corrugata in modo permanente. Fumatori, aspettate con impazienza di spendere una fortuna in creme antietà!

Insieme a linee sottili più profonde e più dense, il fumo accentua altri effetti indesiderati sulla pelle, tra cui borse sotto gli occhi, tono della pelle non uniforme e vasi sanguigni rotti. I fumatori possono apparire magri e sviluppare una carnagione arancione o grigia. Gli studi sui gemelli mostrano prove agghiaccianti della differenza visibile che il fumo fa nel gemello che fumava rispetto a quello che non lo faceva. Cambiamenti evidenti nella pelle, nei denti e nei capelli hanno aggiunto anni all'aspetto del gemello fumante. Perché? Il fumo priva la pelle di ossigeno e sostanze nutritive vitali, vale a dire vitamina C e vitamina A, che sono necessarie per la protezione solare e l'idratazione (e la pelle luminosa!) Una sigaretta restringe il flusso sanguigno per un'ora e mezza, affamando la tua pelle di ossigeno. Questo inibisce la circolazione e la degradazione del collagene e dell'elastina per novanta minuti interi. Poiché il sangue non scorre correttamente, i fumatori sono più inclini alla rottura dei capillari e delle vene e alla pigmentazione screziata che chiamiamo macchie dell'età prima e con maggiore frequenza rispetto ai non fumatori. Questo tono della pelle irregolare è un segno rivelatore dei fumatori, così come la pelle flaccida sotto gli occhi. Le borse sotto gli occhi sono particolarmente più comuni nei fumatori a causa del fatto che non dormono profondamente come i non fumatori. Uno studio della Johns Hopkin ha rivelato che i fumatori hanno quattro volte più probabilità di sentirsi meno riposati dopo una notte di sonno rispetto a un non fumatore. Questo è il risultato dell'astinenza notturna dalla nicotina che causa irrequietezza. Sappiamo già quanto sia importante un riposo di buona qualità per la bellezza!

La scienza mostra che il fumo abbassa notevolmente anche il sistema immunitario, qualcosa che la maggior parte delle persone non si rende conto degli effetti molto più che prendere un raffreddore di tanto in tanto. Un sistema immunitario forte e sano è fondamentale per mantenere la bellezza esteriore. È responsabile della guarigione del corpo stesso e il fumo diminuisce la capacità del corpo di farlo a causa della mancanza di ossigeno che raggiunge le cellule della pelle, della produzione di collagene ridotta e della crescita ritardata di nuovi vasi sanguigni. Ciò aumenta la probabilità di contrarre l'acne dal fumo, poiché la pelle non può schiarirsi rapidamente con un funzionamento immunitario ridotto. Inoltre, aumenta anche il rischio di cicatrici da acne. Insieme a un sistema immunitario compromesso che provoca sfoghi che rimangono in giro, l'espirazione del fumo colpisce direttamente lo strato superiore della pelle del viso. Pensala in questo modo: quando espiri fumo, stai essenzialmente creando una "nuvola tossica" di tabacco, nicotina e le quasi 4.000 sostanze chimiche contenute nel fumo di tabacco che fluttuano intorno al tuo viso e alla tua testa. Questo eccesso di tossine così vicino alla pelle del viso porta a una maggiore congestione, in particolare intorno alla bocca e alle guance, che a sua volta provoca più acne e punti neri. È quasi impossibile per un fumatore rimuovere questa sporcizia, avrebbe bisogno di lavarsi il viso ed esfoliare profondamente dopo ogni singola sigaretta, che è troppo aggressivo sulla pelle in generale e ancora di più se si fuma più volte al giorno. Nessun prodotto miracoloso per la pelle rimedierà a questo legame!

Le donne che fumano sono soggette a condizioni della pelle ancora più gravi rispetto a un aspetto generale meno attraente, inclusa una maggiore suscettibilità alla psoriasi, all'idrosadenite suppurativa e al lupus ertematoso cutaneo, tra gli altri. La psoriasi è una condizione della pelle autoimmune che può manifestarsi anche se non si fuma mai, ma poiché il fumo riduce la funzione immunitaria, il rischio aumenta notevolmente. Secondo uno studio del 2007, se si gonfia un impacco al giorno per 10 anni o meno, il rischio di psoriasi aumenta del 20%; 11-20 anni e il rischio aumenta del 60%; e per quelle persone che superano i 20 anni, la psoriasi rischia più che raddoppiare. Questa condizione della pelle si manifesta nella pelle squamosa e nelle lesioni contenenti pus dolorose gialle o marroni. Ahia! L'idrosadenite suppurativa, un'altra condizione amplificata dal fumo, viene spesso definita "acne inversa" e si comporta in modo molto simile all'acne normale in quanto un follicolo pilifero si blocca. La differenza qui è che la nicotina nelle sigarette aumenta la produzione di una sostanza chimica chiamata acetilcolina attorno al follicolo, che promuove la crescita eccessiva della parte superiore del follicolo, causando così un ulteriore blocco. Come se qualcuno avesse bisogno della propria acne esasperata. Hai ancora bisogno di un altro motivo per non fumare? Studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che il fumo aumenta di dieci volte la probabilità di contrarre il lupus ertematoso cutaneo. In questa condizione della pelle, le aree esposte come il viso sviluppano lesioni rosse e squamose che possono lasciare cicatrici nodose. Il fumo innesca i globuli bianchi chiamati cellule B e cellule T, che aggravano il lupus ertematoso cutaneo, e il fumo rende anche il farmaco per questa condizione meno efficace. No grazie!

Il fumo non solo danneggia seriamente la pelle, ma ha anche effetti negativi sul resto del corpo. Vuoi denti bianco perla e un alito profumato? Non è un'opzione finché stai fumando! La nicotina nelle sigarette macchia in profondità i tuoi morsi e sfortunatamente è molto difficile da invertire, a meno che tu non sia disposto a spendere una fortuna per uno sbiancamento professionale dei denti, che non sempre funziona nemmeno. Inoltre, nessuna quantità di mentine e gomme per l'alito può sbarazzarsi di quell'odore e sapore di fumo, come confermerà sicuramente chiunque abbia frequentato un fumatore. Bacio e bacio d'addio! Il fumo ti espone anche a un rischio maggiore di tutti i tipi di problemi dentali, inclusa la probabilità sei volte maggiore che i non fumatori sviluppino malattie gengivali, che portano alla perdita e alla carie dei denti.

Se sei un fumatore, puoi anche aspettarti capelli diradati, dita e unghie gialle e rilassamento della pelle del corpo. Gli esperti concordano sul fatto che le sostanze chimiche tossiche nel fumo promuovono la generazione di radicali liberi (che è una delle ragioni principali per cui il fumo provoca il cancro) e danneggiano il DNA nei follicoli piliferi. Questo si manifesta come capelli sottili e ingrigimento prematuro e calvizie. Infatti, gli studi dimostrano che, dopo aver preso in considerazione fattori genetici e di invecchiamento, gli uomini che fumano hanno il doppio delle probabilità di perdere i capelli rispetto ai non fumatori. Se hai ancora dei capelli, non vedere l'ora di passarci sopra le dita gialle. Il catrame nel fumo di sigaretta si raccoglie sulle tue dita, macchiandole di un colore giallo-marrone, e anche sulle tue unghie. Nessuna quantità di smalto può coprirlo per sempre. A causa delle quasi 4.000 sostanze chimiche presenti nel fumo di tabacco, la produzione di collagene ed elastina, i mattoni di una pelle liscia e sana, precipita drasticamente. Il risultato è un rilassamento cutaneo su tutto il corpo, che fa perdere elasticità e si abbassa, comprese le braccia, il seno e lo stomaco. Non esattamente sexy.

Qual è la parte più spaventosa di tutti questi effetti negativi? Non devi nemmeno inspirare per sperimentarli! Il fumo passivo contribuisce a quasi tutti questi segni accelerati dell'invecchiamento ed è anche estremamente dannoso internamente. Secondo il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, il fumo passivo provoca circa 7.330 morti per cancro ai polmoni e 33.950 morti per malattie cardiache ogni anno. Questa statistica da sola dovrebbe essere sufficiente a tenerti lontano dai fumatori, ma in relazione alla tua pelle, risulta che il fumo passivo è in realtà peggio per la tua pelle che in prima persona. Questo perché non c'è un filtro all'estremità di una sigaretta, quindi il fumo passivo è più concentrato di quello di prima mano, con livelli di nicotina, catrame, ossido nitrico e monossido di carbonio che sono due volte più alti. Quindi, non frequentare nemmeno chi fuma, e forse la tua assenza li ispirerà a smettere!

Nonostante tutti i fatti spaventosi su ciò che il fumo fa sulla pelle e sulla salute generale, c'è luce alla fine del tunnel: PUOI smettere. Scegliere di smettere di fumare non è un'impresa facile e, come sa ogni fumatore, è un impegno incredibilmente difficile da prendere e ancor più da mantenere. Ma, come chiunque altro Usato essere un fumatore lo sa, ne vale assolutamente la pena. Smettere di fumare non solo migliorerà notevolmente la tua salute - in sole 12 ore i tuoi livelli di ossigeno nel sangue e monossido di carbonio torneranno alla normalità - ma migliorerà anche il tuo aspetto, insieme a innumerevoli altre cose nella tua vita. Anche se potresti non essere in grado di riparare tutti i danni causati dal fumo, soprattutto se lo fai da anni, ci sono dei passaggi che puoi intraprendere per migliorare la tua salute e il tuo aspetto. Semplicemente non fumando ed evitando chi lo fa, la tua pelle sarà in grado di ricevere più ossigeno e sostanze nutritive man mano che migliora l'afflusso di sangue, facendo una differenza immediata nella tua carnagione e ripristinando un colorito naturale e sano.

Per i segni a lungo termine di danni causati dal fumo come rughe, cattivo tono della pelle e iperpigmentazione, un regime di cura della pelle che include antiossidanti e retinolo sono tra i passaggi più efficaci che puoi intraprendere. I sieri di vitamina C e retinolo OZNaturals sono un ottimo punto di partenza. È anche importante indossare la protezione solare ogni giorno e utilizzare anche una crema idratante efficace per consentire alla pelle di guarire da sola. Una dieta ricca di antiossidanti che include molte verdure a foglia verde, verdure nutrienti e Omega 3 può dare alla tua pelle una spinta in più, oltre a bere molta acqua e fare esercizio regolarmente per consentire al corpo di disintossicarsi in modo sano.

Può essere difficile, ma riducendo il fumo e provando diverse opzioni di trattamento ti stai preparando per un futuro migliore. Che la tua motivazione sia quella di salvare la tua salute o semplicemente di migliorare il tuo aspetto, stai il più lontano possibile dal fumo di sigaretta. È una boccata d'aria fresca di cui tutti possiamo beneficiare.

Leave a comment

All comments are moderated before being published